Vaginite

La vaginite è un’infiammazione della mucosa vaginale derivante dalla presenza di microrganismi che normalmente non fanno parte dell’ambiente vaginale o che ne fanno parte ma diventano patogeni. 

Di norma la flora batterica vaginale è caratterizzata dalla presenza di lattobacilli, che prevengono la proliferazione di batteri dannosi, e il pH vaginale si aggira attorno ai valori 3.8 - 4.2. Questo equilibrio può essere distrutto in diverse situazioni, rispetto alle quali si distinguono 3 tipologie di vaginite:

  1. Vaginosi batterica, derivante dall’alterazione della flora batterica. Ci sono tante varietà di microrganismi patogeni che possono causare la vaginosi batterica: il più comune è la Gardnerella Vaginalis (pH vaginale > 4.5)
  2. Vaginite da Trichomonas, un parassita, sessualmente trasmessa (pH vaginale > 4.5)
  3. Vaginite da Candida (pH vaginale < 4.5)

Cause della vaginite

Quali sono le cause che determinano lo sviluppo della vaginite? Ecco alcuni fattori scatenanti.

  • Variazione dell’equilibrio della flora vaginale e dell’acidità dell’ambiente vaginale. Queste modifiche possono attivare quei microrganismi normalmente tenuti a bada dai lattobacilli come la Candida Albicans (fungo) o la Gardnerella Vaginalis (batterio)
  • Candida. È un microrganismo presente in piccole quantità sulla pelle e sulle mucose del nostro corpo (in particolar modo le mucose intestinali e vaginali). In condizioni normali la candida è dormiente. Se, però, ci si sottoponesse ad una terapia antibiotica significante, l’antibiotico, viaggiando in tutto il corpo, non agirebbe solo sull’organo bersaglio ma anche a livello intestinale e vaginale. L’antibiotico agisce anche a scapito dei batteri “buoni” lasciando campo libero alla proliferazione della candida che passerà da essere dormiente a patogena, provocando, in molti casi, la vaginite. Altre cause della vaginite da candida possono essere: diabete, assunzione di steroidi, uso di contraccettivi orali
  • Aggressione di germi dell’intestino. I germi provenienti dall’intestino (es. Escherichia coli o Enterococcus Faecalis) che finiscono all’interno dell’ambiente vaginale sono per quest’ultimo patogeni. La stitichezza o la sindrome dell’intestino irritabile possono essere fattori che agevolano l’attraversamento delle pareti intestinali da parte di questi germi, che andranno a colonizzare la vagina e provocare la cosiddetta vaginite da Escherichia coli. La vaginite da Escherichia Coli può essere precorritrice di cistite batterica . 
  • Invasione di microrganismi patogeni esterni. In questo caso la vaginite deriva dal rapporto con il partner che può introdurre all’interno dell’ambiente vaginale virus o batteri
  • Uso eccessivo e prolungato di farmaci
  • Malattie sistemiche, ossia che coinvolgono un gran numero di tessuti o organi
  • Uso di detergenti intimi aggressivi, profilattici, spermicidi, profumi o assorbenti interni tenuti troppo a lungo nella vagina
  • Sbalzi ormonali. In particolare, con l’arrivo della menopausa che provoca una riduzione del livello degli ormoni estrogeni (vaginite senile o atrofica), nella fase post-partum o in seguito ad interventi chirurgici o chemioterapia (vaginite attinica)

Sintomi della vaginite

I sintomi della vaginite sono:

  • La vaginite da Candida può presentare due grandi categorie di sintomi. La prima è caratterizzata da secrezioni bianche a ricotta. In alcune donne, inoltre, viene a scatenarsi una risposta immuno-allergica eccessiva che determina una vera e propria infiammazione delle mucose che circondano l’entrata vaginale (vestibolite vulvare)
  • La vaginite da infezione batterica provoca secrezioni vaginali medio scure e maleodoranti (odore simile a quello di pesce)
  • La vaginite da Trichomonas provoca secrezioni vaginali giallo-verdi schiumose
  • Dolore, prurito e irritazione vaginale e vulvare
  • Dolore durante la minzione o durante il rapporto sessuale
  •  Perdite di sangue

Diagnosi della vaginite

Di fronte alla descrizione dei sintomi dalla vaginite, il medico specialista andrà, prima di tutto, a osservare la presenza o meno dei segni caratteristici sulle mucose vaginali e sulle mucose del collo dell’utero.

Si passerà, poi, all’analisi di campioni delle tipiche secrezioni vaginali tramite dei tamponi vaginali, per ricondurre alla vaginite una o più delle cause scatenanti.

Rimedi della vaginite

Il trattamento della vaginite varia sensibilmente in base alla tipologia di causa scatenante.
Per quanto riguarda la vaginite di origine batterica, ad esempio, si andrà ad agire a livello locale o generale con degli antibiotici mirati e scelti in base alla tipologia di batterio responsabile.
In caso di infezione da candida o da altri funghi si farà ricorso a creme vaginali antimicotiche o farmaci antimicotici per via orale.
Nella vaginite atrofica si interviene attraverso la somministrazione di estrogeni.

Se le cause responsabili della vaginite sono sessualmente trasmissibili, anche il partner deve procedere ad avviare la terapia più adatta, indipendentemente dalla presenza o meno di sintomi.

Per ciò che concerne i rimedi naturali contro la vaginite consigliamo:

  • Xanagel gel intimo vaginale, per uso interno ed esterno, ha un’azione antiinfiammatoria naturale e lenitiva in caso di infiammazioni
  • Vitagyn C, crema vaginale, che ostacola la comparsa di vaginosi batterica, nutre la flora batterica vaginale agevolando la naturale difesa contro le infezioni 

Prevenzione della vaginite

I comportamenti utili per prevenire la vaginite sono:

  • Uso del preservativo durante i rapporti
  • Corretta igiene intima che preveda l’uso di detergenti intimi delicati privi di profumi e coloranti
  • Uso di biancheria intima traspirante, preferibilmente in colore bianco
  • Mantenere o ristabilire l’equilibrio della flora intestinale e vaginale attraverso l’assunzione di fibre e fermenti lattici
  • Ridurre il consumo di zuccheri (glucosio e saccarosio)

Vaginite

VitaGyn C crema vaginale

rating
1 recensione
Prezzo 16,20 €
Coadiuvante nel trattamento e nella prevenzione della vaginosi batterica e delle infezioni urinarie ricorrenti. Il...
Xanagel - Gel Intimo Xanagel - Gel Intimo
  • Prezzo scontato
-10%

Xanagel - Gel Intimo

rating
61 recensioni
Prezzo base 17,14 € Prezzo 15,43 €
Xanagel è un gel intimo con Ac. Jaluronico, per uso interno ed esterno, utile in caso di secchezza vaginale, prurito...